ghirlanda

"Non si vede bene che col cuore, l'essenziale e' invisibile agli occhi"
Antoine de Saint-Exupery

martedì 27 ottobre 2015

Diritto d'autore e Copyright©




Il diritto d'autore è una legge che riconosce particolari diritti a chiunque crei un'opera originale. In Italia il diritto d'autore è regolato dal Codice Civile, libro quinto, titolo IX, capo I, agli articoli 2575-2583 e dalla legge n. 633 del 22 aprile 1941, "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" (G.U. n. 166 del 16 luglio 1941) e successive modificazioni.
Per approfondimenti su questa legge vai qui Legge sul diritto d'autore -L. 633/1941-

Il diritto d’autore è definito come un diritto della persona, riguarda il creatore piuttosto che la cosa creata ed è al tempo stesso un diritto economico e un diritto morale, ebbe origine in Francia ai tempi della Rivoluzione Francese con una serie di leggi (1791-1793) ed è diffuso in molti paesi europei.

Il copyright è essenzialmente un diritto di riproduzione e può avere un carattere puramente economico e vige nei paesi anglosassoni e deriva dal Copyright Act Inglese del 1710. 

In precedenza il copyright richiedeva un deposito obbligatorio per vedersi riconosciuti i diritti economici relativi. La prova di tale deposito era la (c) seguita dal numero di deposito, e dalla dichiarazione All rights reserved. In seguito alla Convenzione di Berna, (testo di Parigi del 1971) il deposito non è più obbligatorio, ma volontario e la protezione dei diritti economici viene riconosciuta a tutte le opere (anche quelle straniere non depositate) purché sia chiara la volontà di avere riservati tali diritti, questa volontà si manifesta apponendo la (c) e la formula All rights reserved, ma senza il numero di deposito.


Oggi, con l’Unione Europea, l’editoria elettronica ed Internet le opere possono facilmente essere fruite ed utilizzate in un paese di copyright, pertanto sulle opere edite in Italia è consigliabile apporre tale indicazione, se il titolare si vuole riservare i diritti economici. 
Sempre con la adesione alla Convenzione di Berna anche nei paesi di copyright vengono riconosciuti un minimo di diritto morali. 

Cosa accade quando c'è una mancata conoscenza delle norme basilari del copyright?

Semplice risposta: si finisce per copiare ed incollare ed addirittura nel modificare senza riportare la fonte. 
Se questo accade e il proprietario dei contenuti se ne accorge può citarvi, chiedere i danni e vincere con disinvoltura. 
Per quanto riguarda la pubblicazione di materiale in Social Network come Facebook le cose si complicano... infatti un contenuto, una volta pubblicato dilaga e rimane nel web, ma se a Facebook giungono segnalazioni supportate da prove, il contenuto viene rimosso senza preavviso, e rischiate la chiusura del vostro account, nonché la chiusura del gruppo dove il contenuto viene condiviso
La normativa di Facebook, infatti prevede, se necessaria, la disabilitazione degli account di persone che non rispettano ripetutamente i diritti di proprietà intellettuale di terzi. 

Quindi Assicuratevi che tutti i contenuti che pubblicate rispettino i diritti di terzi.

Molti gruppi su Facebook sono stati chiusi a causa di account che pubblicano materiale coperto da Copyright violando ripetutamente i diritti di proprietà intellettuale di terzi.
Facebook consiglia di risolvere il problema con chi ha pubblicato il contenuto senza effettuate azioni legali, ma se questo spesso non basta si puo' procedere con l'invio dell'apposita segnalazione.
Per ulteriori informazioni cliccare qui.


Cosa fare per evitare cio??

Nel dubbio citate sempre la fonte, proprio come faccio io in tutti gli articoli che non riguardano mie creazioni!


Se Invece sei un creativo e..
... e vuoi proteggerti  dai ladri del web, e avere tutte le armi a tua disposizione per combattere il dilagare di copie del tuo lavoro attribuito ad altri,  fai conoscere i tuoi diritti al tuo pubblico tramite le licenze che Creative Commons rilascia gratuitamente. Per il form clicca qui!
Creative Commons, infatti è un'organizzazione no-profit che consente la condivisione e l'uso della creatività e della conoscenza attraverso strumenti legali gratuiti. Permette infatti di creare codici HTML da inserire direttamente nel tuo Sito/Blog che mostrano ciò che è consentito fare e cio che no! .. e poi se ancora non sei convinto leggi questo articolo e mettiti completamente al sicuro!!




Bibliografia
http://www.fupress.com/contenuti/faq-diritto-autore/20
http://www.parlamento.it/parlam/leggi/00248l.htm
http://www.googlerank.com/ita/guida-posizionamento/tutela-legale-contenuti.html
https://www.commonsensemedia.org
http://profdigitale.com/copyright
http://creativecommons.org/choose/


NOTE

Tutte le informazioni che trovate in questo blog possono diventare rapidamente obsolete e comunque non vengono fornite con alcuna garanzia legale. Se le ripubblicate, lo fate a vostro esclusivo rischio e pericolo e sotto la vostra responsabilità. La pubblicazione delle mie informazioni da parte vostra costituisce accettazione di questa condizione.

Nessun commento:

Posta un commento